Couperose

Trattamento con laser ND YAG. Unica seduta 

COUPEROSE: si tratta di un inestetismo cutaneo che interessa per lo più il volto. A livello di guance, zigomi e ali del naso si rileva un arrossamento per la presenza di chiazze rossastre, conseguenti alla dilatazione dei capillari sanguigni, che può assumere un particolare aspetto ad ali di farfalla.

La couperose si manifesta con un’incidenza maggiore nelle donne oltre i 30 anni di età, ma non rappresenta un problema esclusivamente femminile. Anche i maschi possono lamentare lo stesso problema con un’incidenza del 20%.
Inoltre, la couperose tende ad evidenziarsi soprattutto in quei soggetti che hanno una pelle sottile, sensibile e facilmente irritabile.

Un sintomo che caratterizza le persone che soffrono di couperose è la sensazione di forte calore nelle aree interessate dal disturbo, particolarmente intenso in caso di forti emozioni e/o sbalzi termici.

La couperose può essere considerata lo stadio finale di un processo infiammatorio. Se all’inizio l’arrossamento del volto si manifesta saltuariamente per poi scomparire, col passare del tempo questa condizione tende a manifestarsi con una frequenza sempre maggiore. Così facendo, i capillari perdono elasticità e si dilatano in modo permanente. Con il passare del tempo arrivano a formare sul volto un reticolo rossastro.
E’ importante ricordare che la couperose è sì da considerare un inestetismo ma potrebbe evolvere in una forma più grave: la rosacea o acne rosacea.

Ad oggi si fanno diverse ipotesi sulle cause della couperose. Ad esempio, le disfunzioni ormonali possono favorirla, così come l’esposizione frequente e prolungata a variazioni climatiche. Sono poi riconosciuti fattori che possono favorire o peggiorare tra contadini, cuochi o persone il cui impiego porta a variazioni termiche consistenti.
Inoltre, sono diversi i fattori in grado di favorire o peggiorare la couperose, come l’eccesso di alcool, la carenza di vitamina C e di vitamina PP, gli eccessi alimentari e il consumo eccessivo di spezie.  

Nella cura della couperose l’impiego del LASER Nd:YAG consente di trattare il reticolo di piccoli vasi del volto, che si presentano con colorazioni tra il rosso e il blu. Con il LASER Nd:YAG questi vasi vengono foto-termocoagulati e scompaiono del tutto in 2-3 sedute a distanza di un mese l’una dall’altra. L’impiego del laser Nd:YAG non provoca dolore né durante né dopo il trattamento dell’area interessata. L’unico effetto visibile potrebbe essere un arrossamento temporaneo. Nelle settimane successive necessario evitare l’esposizione al sole e utilizzare opportuni filtri solari.

Questo sito utilizza i Cookie anche di terze parti (Google AdSense, Vivistats). Scorrendo le pagine, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi